Una piazza gremita dà il benvenuto al nuovo anno. Successo per il Night Show

1
254

Una grande e bella festa in piazza Sant’Oronzo a Lecce per dire addio all’anno vecchio e salutare il nuovo con entusiasmo. Lecce nella notte di San Silvestro è stata splendida più che mai. La sua piazza ha accolto gente proveniente da Santa Maria di Leuca fino a Bari, giovani in attesa di cantare le canzoni dei Sud Sound System e adulti rapiti dal fascino barocco; ha unito i gusti di tutti regalando uno spettacolo davvero ben riuscito, complice anche una serata non molto fredda.
Una cena frugale con gli amici e poi tutti in piazza. Per chi è arrivato dalla provincia un po’ di problemi nel trovare parcheggio, ma poi tutto è filato liscio. Ad essere contenti sono anche gli albergatori che hanno visto un aumento delle prenotazioni proprio in occasione della notte di San Silvestro.
Lecce ha fatto a meno del cantante super famoso, Gigi D’Alessio; della diretta televisiva su canale 5, ma è riuscita comunque a dare emozioni, forse anche al di sopra delle aspettative. L’evento è stato fortemente voluto dall’Amministrazione comunale per concludere l’anno da Capitale Italiana della Cultura 2015 che ha scelto come tema della serata “l’incontro”, in riferimento anche alla storia della città e della sua provincia, da sempre terra di passaggi, crocevia di popoli e culture che hanno segnato profondamente il territorio e inevitabilmente anche la musica. Sul palco si sono succeduti gli Opa Cupa, gruppo che ha alle spalle quasi vent’anni di carriera, da sempre alla ricerca dell’incontro musicale tra le melodie dei Balcani e quelle tipiche del Sud Italia, arricchite di sfumature progressive jazz e funk. Con loro anche Enzo Petrachi, esponente della tradizione musicale popolare salentina. Poi i Kalàscima, attivi da oltre 15 anni, una delle band più innovative del nuovo panorama della musica world italiana, che porta la musica popolare salentina fuori dal revival e delle ballate nell’aia per proiettarla nella modernità, “rigenerandola” attraverso la tecnologia, ed ancora Toni Tarantino and Mad Boxes, trombettista, cantante e beat boxer dal groove inconfondibile. La conduzione della serata sarà affidata a Toni Bonji.
Il sindaco, Paolo Perrone, divertito e contento per l’andamento della serata, è salito sul palco assieme all’assessore a Turismo e Cultura, Luigi Coclite, per salutare e augurare buon anno alla piazza con la quale poi ha interagito scambiando qualche simpatica battuta: “Volevate Gigi D’Alessio?”, certo della risposta negativa. Inoltre si è concesso anche una canzone: accompagnato da Enzo Petrachi e Cesare Dell’Anna ha cantato “Simu leccesi”.
A concludere la serata il tanto atteso concerto dei Sud Sound System, affiancati nel live dalla Bag a Riddim Band. Da 25 anni i Sud sono gruppo di riferimento e ambasciatori del Salento nel mondo. L’attesa prima della loro esibizione, dovuta ad un guasto tecnico, non ha smorzato l’entusiasmo della piazza che, non appena i Sud hanno iniziato a suonare, ha scaricato tutta l’adrenalina, accompagnandoli in coro dalla prima all’ultima canzone.
Ecco alcuni scatti della serata a cura di Michel Caputo fotoreporter

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui