Un libro non si rifiuta: l'iniziativa per la XX edizione della Città del Libro

3
286

Da giovedì 11 dicembre, e fino al 14, si terrà la XX edizione della manifestazione “Città del libro” a Campi Salentina e parte l’iniziativa “Un libro non si rifiuta”. Romanzi, saggi, manuali, fumetti, libri di scuola trovano nuova vita grazie all’attività di raccolta curata da Ecofesta Puglia in collaborazione con la “Città del libro” per i detenuti del carcere di Lecce, per i bambini ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica della Asl di Lecce, per il campo Rom Panareo, per il Bazar del dono del Formicaio e nei laboratori didattici di Ecofesta Puglia.
Il libro non è solo carta. È da questo presupposto che nasce l’iniziativa promossa da “Ecofesta Puglia”, certificazione volontaria che riduce l’impatto ambientale sul territorio degli eventi, in collaborazione con la “Città del libro”. I libri trovano nuova vita grazie all’attività di raccolta curata dal progetto vincitore del bando Social Innovation del Miur in occasione della Rassegna internazionale degli autori e degli editori del Mediterraneo che si tiene nel Centro fieristico di Campi salentina. A beneficiare di questa attività di recupero, i detenuti del carcere di Lecce, i bambini ricoverati nel reparto di oncologia pediatrica della Asl di Lecce, gli abitanti del campo Rom Panareo e il Bazar del dono del Formicaio, grazie alla collaborazione della cooperativa “Piano di Fuga” e le associazioni “Per un sorriso in più”, “Alteramente” e “Il Formicaio”.
Chiunque è invitato a portare libri usati all’Infopoint di “Ecofesta Puglia”, anche se ormai sgualciti o usurati: in questo caso, acquisiranno nuova vita grazie al riuso creativo nei laboratori didattici curati dall’innovativo progetto di riduzione dell’impatto ambientale degli eventi pugliesi, cuore pulsante del progetto “La Tradizione fa Eco – modello di sostenibilità per innovare la tradizione e rivoluzionare gli eventi pugliesi” e certificato ISO 20121 – standard internazionale dei sistemi di gestione per la sostenibilità degli eventi.
La XX edizione della Città del libro di Campi salentina sarà, quindi, ecofriendly grazie alla richiesta di certificazione volontaria “Ecofesta Puglia” che punta mitigare l’impatto sul territorio dell’evento stesso attraverso attività di riduzione e differenziazione dei rifiuti, compensazione delle emissioni di CO2 e informazione e sensibilizzazione ambientale. Informatori ecologici e tanta innovazione grazie ai Sit and Pedal, un generatore di energia posizionato nell’Infopoint di “Ecofesta Puglia” capace di alimentare apparecchiature fino a 100 Watt e ricaricare telefono, macchina fotografica e tablet.
Sempre in tema ambientale, l’Istituto comprensivo di Campi Salentina in collaborazione con la fondazione Città del Libro Onlus e il Comune di Campi Salentina – Assessorato Cultura e Pubblica istruzione, indice il concorso “Difendiamo l’ambiente, ricicliamo i rifiuti!” indirizzato alle classi V delle scuole elementari e alle classi di I media degli istituti scolastici cittadini, finalizzato a far acquisire alle nuove future generazioni sensibilità nei confronti delle tematiche relative al corretto riciclo dei rifiuti e ad un corretto svolgimento della raccolta differenziata grazie a un coinvolgente gioco a squadre.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui