Simona Molinari incontra Raffaele Casarano. Musica e impresa sul palco dei Teatini di Lecce

0
53

Quale mezzo migliore per suggellare amicizia e bellezza se non quello della musica?

Confindustria Lecce e Ance Lecce, che celebra il suo Ottantennale, organizzano per sabato 6 luglio ( aprtire dalle 21.30 il concerto) “Insieme per fare l’impresa” nella splendida cornice dell’ex Convento dei Teatini, grazie alla consolidata collaborazione con la Locomotive Impresa Sociale srl.

Protagonista dell’evento sarà Simona Molinari, cantautrice e compositrice italiana dedita prevalentemente al jazz e allo swing, che ha duettato con numerosi cantanti del calibro di Andrea Bocelli, Al Jarreau e Ornella Vanoni, calcando i migliori palcoscenici dei teatri italiani ed esteri. Con lei Raffaele Casarano, sassofonista unico, direttore e ideatore del “Locomotive Jazz Festival”, Mirko Signorile, pianista dall’eccezionale classe ed estro artistico, e gli straordinari Gianluca Aceto al basso, Maurizio Dei Lazzaretti alla batteria, Alessandro Monteduro alle percussioni.

L’iniziativa, che oramai rientra tra gli appuntamenti tradizionali per gli imprenditori, rappresenta un’importante occasione di socialità e condivisione ed è rivolta a tutta la cittadinanza. Un omaggio degli industriali che riconoscono l’importanza e il valore della cultura quale volano di crescita economica e sociale di una comunità.

Confindustria Lecce e Ance Lecce intendono valorizzare il patrimonio culturale del capoluogo, culla di storia e tradizioni, celebrando, attraverso la musica, la bellezza e la profondità delle sue radici e promuovendo il senso di identità e appartenenza tra i cittadini:

«La musica e gli eventi culturali – afferma Valentino Nicolì, presidente di Confindustria Lecce – hanno il potere unico di unire le persone. La scelta di donare un concerto alla Città si ispira alla volontà di creare, nell’ambito del cartellone di eventi in programma per l’estate, un momento di aggregazione, in cui imprenditori e cittadini di tutte le età possano ritrovarsi e condividere un’esperienza positiva e assolutamente evocativa. Gli ospiti sul palco racconteranno infatti un viaggio straordinario, magico, quasi onirico, nel quale voce e musica si fondono e rincorrono, nel quale i vari strumenti fanno da contraltare a un canto vivace, appassionante, elegante e prezioso. Confindustria Lecce continua dunque a sostenere l’arte in tutte le sue declinazioni, promuovendo il talento e dando l’occasione di conoscere le straordinarie personalità artistiche e musicali di cui l’Italia è foriera. In un momento storico in cui l’uomo viene messo quasi da parte, l’Associazione desidera sottolineare il suo impegno nel sostenere e promuovere la cultura come elemento essenziale per lo sviluppo armonioso e sostenibile della società, dando centralità ai valori dell’umanità».