Risparmio energetico: un vademecum per gli alunni delle scuole primarie

0
198

Si intitola “Comincia dalla Scuola Primaria a risaprmiare…energia!” ed è l’opuscolo sul risparmio energetico realizzato dall’assessorato alle Politiche Energetiche del Comune di Lecce.

Il volumetto sarà distribuito a tutti gli alunni delle scuole primarie della città e, in un certo senso, rappresenta una piccola guida tesa a informare ed educare i più piccoli, aiutandoli a capire come ridurre gli sprechi, come consumare meno energia contribuendo così alla tutela dell’ambiente. Attraverso dei fumetti e dei giochi, i bambini potranno apprendere e, successivamente, trasferire ai loro familiari e amici principi, modalità e regole per ridurre i consumi e differenziare correttamente sia in classe che a casa.

«Abbiamo voluto realizzare questo opuscolo – dichiara il vicesindaco e assessore alle Politiche Energetiche, Alessandro Delli Noci – per fornire ai più piccoli uno strumento che li aiuti concretamente a capire quanto, attraverso i propri comportamenti e cambiando le proprie abitudini, si possa contribuire a ridurre l’inquinamento e a salvaguardare l’ambiente. Da un’analisi accurata, ci siamo resi conto degli eccessivi sprechi di energia elettrica riscontrati in molti edifici scolastici e abbiamo pensato che i bambini, a scuola e a casa, possano farsi paladini di uno stile di vita più attento alla salute del pianeta. Questo a dimostrazione che, in vari modi, si può sposare e sostenere la battaglia internazionale per i cambiamenti climatici ».

«La scuola – spiega l’assessore alla Pubblica Istruzione, Fabiana Cicirillo – ha il compito di educare le bambine e i bambini a diventare dei cittadini responsabili. Questo opuscolo va proprio in questa direzione, intende infatti essere un aiuto finalizzato a comprendere che sono sufficienti piccoli gesti e piccole scelte quotidiane – che ciascuno può compiere senza troppi sforzi – per diventare dei cittadini attivi e consapevoli».

Il manuale è stato accolto con entusiasmo soprattutto dai diretti interessati.

«Questo opuscolo – sottolinea il sindaco del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, Greta Quarta – ci aiuterà a capire come evitare gli sprechi e ci permetterà soprattutto di farci promotori di stili di vita più sostenibili sia tra gli adulti sia tra i nostri amici».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui