Pubblicato il bando "Coni Ragazzi", fino al 23 settembre è possibile presentare la domanda

1
261

Si chiama “CONI RAGAZZI” il Progetto nazionale che si propone di offrire un servizio gratuito di attività sportiva pomeridiana ai ragazzi di età compresa tra i 5 ed i 13 anni, appartenenti a famiglie meno agiate, residenti o domiciliate in aree disagiate o a rischio sociale, anche non in possesso della cittadinanza italiana. Il Progetto, nato dalla convenzione tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri ed il CONI, in collaborazione con il Ministero della Salute, mira ad ampliare il principio del diritto allo sport per tutti fornendo un servizio anche sociale supportando le famiglie che non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica. Gli obiettivi del Progetto sono:
• incoraggiare i bambini a svolgere attività fisica, aiutandoli ad acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità e della personalità individuale;
• promuovere stili di vita corretti contrastando l’obesità e le cattive abitudini alimentari;
• promuovere i valori educativi dello sport quali lo spirito di gruppo, l’inclusione sociale e la valorizzazione delle differenze;
Per raggiungere tali obiettivi, il Progetto si svilupperà su tre filoni di intervento:
1. L’attività sportiva pomeridiana per 2 ore a settimana per bambini dai 5 ai 13 anni;
2. La campagna informativa sui corretti stili di vita, attraverso gli eventi sportivi CONI;
3. La “Giornata Nazionale dello Sport e della Prevenzione” su tutti i principali campi di gioco della massima serie delle principali discipline sportive di squadra.
L’erogazione gratuita del servizio verrà fornita attraverso le Associazioni\Società sportive dilettantistiche presenti sul territorio, che siano iscritte da almeno due anni al Registro Nazionale delle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche CONI; abbiano la disponibilità di un impianto sportivo (in uno dei Comuni selezionati) dotato di attrezzature adeguate per svolgere l’attività sportiva (anche in convenzione con privati o Enti locali); abbiano esperienza di attività sportiva nel settore giovanile; abbiano a disposizione istruttori in possesso di laurea in Scienze Motorie o diploma ISEF, o di tecnici federali di 1° livello, in numero adeguato per garantire lo svolgimento dell’attività sportiva.
Le candidature delle ASD/SSD dovranno pervenire, attraverso l’apposita piattaforma informatica
all’indirizzo http://area.coniragazzi.it, entro e non oltre le ore 12.00 del 23.09.2015.
L’attività sportiva si svolgerà per 23 settimane durante l’anno scolastico, secondo le tempistiche concordate con ciascun Comitato Regionale del CONI, e secondo un programma diversificato per fasce d’età. Dai 5 agli 8 anni: attività motoria di base; 9-13 anni: attività polivalente, pre-sportiva e sportiva.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui