Philippe Daverio a Galatina per una lectio magistralis sulla basilica di Santa Caterina

6
345

Un’importante iniziativa a Galatina, per la promozione dello studio e della ricerca intorno alla basilica di Santa Caterina d’Alessandria e dei suoi affreschi, con un ospite d’eccezione: lo storico d’arte Philippe Daverio. Dopo la tavola rotonda sulla presenza della famiglia Orsini nel territorio e l’inaugurazione di “Di cieli e di mondi: tra Medioevo e Rinascimento in Terra d’Otranto” mostra di documenti e libri rari e didascalici, visitabile fino al 6 dicembre.
La seconda giornata, sabato 22 novembre, vede protagonista Philippe Daverio, insigne storico dell’arte. l’appuntamento è alle 19, all’interno della Basilica, dove lo storico terrà una Lectio Magistralis sulla basilica “una meta leggendaria”.
All’interno della chiesa si potrà fruire dell’installazione “Virtual Reality Experience” con la visita allo spazio Dune Cube del consorzio Cetma di Brindisi, per fare una singolare esperienza della Basilica e dei suoi affreschi; grazie alla collaborazione sinergica tra ingegneri, architetti, informatici, modellatori 3D e professionalità accademiche, come storici ed archeologi, il dispositivo Dune Cube permetterà di fare una esperienza di realtà virtuale in ambito culturale, grazie a scenari e soggetti 3D ad alto impatto visivo e scientificamente validati.
Sabato 22, invece, dalle 15 alle 19 presso il palazzo della Cultura in piazza Dante Alighieri sarà visitabile anche la mostra di documenti e libri rari a cura di Luca Carbone “Di cieli e di mondi: tra Medioevo e Rinascimento in Terra d’Otranto”. La mostra si potrà visitare anche domenica 23 dalle 09 alle 13 e durante la settimana (fino al 6 dicembre) secondo i seguenti orari: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19; martedì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 17,30 e sabato dalle 15 alle 19.
La terza ed ultima giornata del weekend Orsiniano, domenica 23 novembre, si chiuderà con i festeggiamenti civili e religiosi e con i cantastorie di “Raccontami Sherazade”.
La manifestazione è patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali, dalla Federazione Nazionale dei Centri Unesco (Ficlu), e dalla Federazione Europea dei Clubs e Centri Unesco (Feacu), ed è stata organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi del Salento, l’Accademia Belle Arti di Lecce, la basilica di Santa Caterina d’Alessandria, il Club Unesco di Galatina, la Sezione di Storia Patria di Galatina, il Centro di Studi Orsiniani, il Centro Studi Salentini.
L’evento sarà trasmesso in diretta stremaing su www.galatina2000.it

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui