#parlatecidivoi: “Il Giardino Segreto B&B”. Antico e moderno si mescolano sapientemente in questo piccolo regno fatto di storia, eleganza e relax

0
227

Tra l’antica chiesa di San Lorenzo risalente al diciassettesimo secolo ed il castello cinquecentesco di Lizzanello, si incastona “Il Giardino Segreto B&B” come un diamante celato dal tesoro della storia. Nel cuore del centro storico, e ad appena sei chilometri dal capoluogo leccese, il maestoso portone protegge una struttura imponente che tracima di fascino e di misteriosità. Varcata la soglia d’ingresso, ospitalità, professionalità e accoglienza sono al servizio del cliente nel contesto di un’atmosfera senza memoria. Al mattino i tavoli imbanditi della sala colazione sono posizionati tra il grande camino e confortevoli divani, in un’alternanza perfetta tra il dolce e il salato di un’ampia scelta di prodotti tipici. Sapori e tradizioni si incontrano con l’arte e la cultura in un ambiente incantato dalle narrazioni e immerso nello stupore dell’autenticità. Le volta a stella, la pietra leccese, l’antico pozzo di acqua piovana e il frantoio ipogeo, si identificano in un luogo ove tutto tace, in un mix ben calibrato tra antichità e modernità. Il tutto ideato e progettato per vivere un’esperienza unica all’insegna del relax tra le meraviglie architettoniche di un luogo tutto da scoprire. Ancora oggi questa location presenta al suo interno elementi originali risalenti alla fine del cinquecento: in particolare un piccolo porticato situato nell’atrio tipico dell’epoca, caratterizzato da un’antichissima pavimentazione in lastricato di pietra. Così come si lascia ammirare un muro storico composto da pietre di campagna sorrette da calce e terriccio. Le due robuste braccia della struttura facevano parte di una costruzione a corte. E nel secolo successivo la parte centrale della costruzione ha subito dei cambiamenti, trasformandosi in casa patronale signorile. L’aspetto ottocentesco di questo spicchio è testimoniato dal portone monumentale da cui attualmente si accede. Alla sinistra dell’accesso alla casa si aprono una serie di stanze contraddistinte da volta a stella che si distribuiscono a staffa di cavallo, delineando un atrio interno chiuso, nel quale è presente un’antica cisterna di acqua piovana. Nella zona posteriore è collocato il vero scrigno della suggestiva location ultracentenaria: il giardino sopraelevato, anch’esso ottocentesco, da cui si accede salendo cinque gradini e rifinito da colonne quadrate intercalate da una ringhiera in ferro. Il piccolo “eden” conserva un agrumeto centenario ed un vecchio melograno. Inoltre, dal giardino si accede su un grande lastricato solare dove sono presenti numerose aperture regolari, segno della presenza di un antico frantoio ipogeo nello scantinato sottostante. Da questo lastricato è possibile ammirare la torre cinquecentesca del castello che, maestosamente, si erge a cielo aperto in uno spettacolo naturalistico da cartolina. Un’ampia vasca posta al centro è immersa nel richiamo della storia tra la vita della piante e il profumo dei fiori di un posto magico e incontaminato. La struttura nella seconda metà del novecento, dopo essere stata adibita a caserma dei carabinieri per circa dieci anni, è rimasta in stato di abbandono per oltre trent’anni. L’ultimo proprietario ha diligentemente ricomposto la struttura rispettandone l’originalità e restituendola così al suo antico splendore. Il Giardino Segreto B&B è gestito dalla figlia del proprietario che, dopo aver svolto gli studi in Svizzera in “Hotel Management”, ha voluto dedicarsi all’accoglienza nel settore turistico per fare conoscere le bellezze della sua terra.

Corso della Repubblica, 55. Lizzanello (Le)

Elisa Riezzo – cell. 3287231574

Sito web: http://www.ilgiardinosegretobeb.it/

Email: il giardinosegretobeb@gmail.com

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui