Orecchiette “state of mind”

0
150

Lidia Bastianich e orecchiette pugliesi: è stato amore a prima vista.

La famosa star italo-americana si è cimentata nella preparazione della tipica pasta pugliese guidata dall’ormai famosa Nunzia, per tutti “Lady Pasta”, volata a New York in occasione del Travel Show del The New York Times, tra gli appuntamenti più prestigiosi relativi alla promozione turistica.

Mattarello ed entusiasmo, anche Brad Kolodny, direttore commerciale del gruppo New York Times, si è dichiarato pazzo della specialità nostrana:  «Imparare a fare le orecchiette al Travel show – ha dichiarato – è stata una grande esperienza! Stasera proverò a farle a casa con mia moglie!».

L’avventura newyokese è stata un successo. Il Padiglione Puglia è stato preso d’assalto da numerosi visitatori incantati sicuramente dalla maestria con cui Nunzia Caputo ha realizzato chili e chili di orecchiette, ma affascinanti anche dalle bellezze di una regione che ha tanto da offrire in termini turistici.

«Abbiamo dato l’idea della identità della Puglia come elemento di attrazione unico! Abbiamo innalzato il livello della promozione della destinazione con la lirica e il bel canto che ha rappresentato un momento importante di promozione attraverso la cultura–  ha commentato Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio Regione Puglia-  Inoltre abbiamo portato il progetto Spark  di cooperazione territoriale europea che qui a New York costruisce pacchetti turistici legati al cibo e alle realtà teatralii».

Anche il Console italiano Francesco Genuardi ha espresso commenti positivi: «Faccio i complimenti alla Puglia, che ha lo stand più bello della fiera, per come si muove a New York; il fatto di ripetere la presenza al Travel Show per il secondo anno consecutivo é una ottima maniera di continuare a promuovere la regione dopo il successo del mega video a Times Square; e questo per come sono fatti gli americani qui a New York che richiedono sempre di dimostrare coerenza, determinazione e affidabilità».

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui