M'illumino di meno 2015: anche nel Salento alcune iniziative

3
217

Domani è la giornata del risparmio energetico “M’illumino di meno” lanciata e promossa dalla trasmissione radiofonica Caterpillar, in onda su Radio 2 Rai. Campagna partita per gli ascoltatori che pian piano ogni anno registra nuovi proseliti. Quest’anno conferma la sua adesione la Rete Provinciale dei Consigli Comunali delle Ragazze e dei Ragazzi, sostenuta dalla Provincia di Lecce e dal Comitato Provinciale Unicef. Grazie all’input dei Consigli comunali baby, Provincia di Lecce e Unicef hanno subito attivato la “cinghia di trasmissione” della Rete provinciale, fornendo materiale informativo, e promuovendo un’ampia sensibilizzazione sul tema del risparmio energetico direttamente nelle scuole e sollecitando alla partecipazione gli altri CCR.
I Consigli Comunali dei Ragazzi che parteciperanno sono in tutto 19 e si trovano nei comuni di: Acquarica del Capo, Alliste, Bagnolo del Salento, Calimera, Carmiano, Copertino, Cursi, Galatone, Lecce, Leverano, Melissano, Minervino, Patù, San Pietro in Lama, Scorrano, Supersano, Surbo, Surano e Tricase. I ragazzi hanno inviato alla Provincia le loro idee, le loro piccole iniziative che, con l’aiuto dei sindaci adulti e dei dirigenti scolastici, verranno realizzate domani nei loro Comuni, nelle loro scuole, nelle loro case, coinvolgendo tutta la comunità.
Tra queste iniziative, solo per fare qualche esempio: a Minervino l’illuminazione pubblica sarà simbolicamente spenta da via Sant’Antonio fino alla piazza centrale, mentre un corteo di ragazzi con gli amministratori e i cittadini, percorrerà le vie del centro illuminate solo da candele accese ai margini delle strade; anche a Cursi i lampioni saranno spenti e gli alunni delle scuole elementari e medie raggiungeranno in corteo la piazza cittadina, illuminando le vie cittadine solo con le torce; i ragazzi di Calimera, tra le tante attività in programma, visiteranno il Museo delle tradizioni contadine per scoprire come si illuminavano i loro antenati. Nel Comune di Trepuzzi, invece, si terrà la manifestazione “Bande a led – suoni nel buio”, costola ambientale di “Bande a sud – suoni tra due mari”. L’appuntamento è per domani dalle 18 alle 19,30 nel centro antico: si spegnerà spegnimento la pubblica illuminazione e nel palazzo comunale in corso Garibaldi; ci sarà la sfilata di una street-band con gli strumenti musicali ricoperti di luci a led, seguito a corteo da una fiaccolata e terminerà con l’esibizione di artisti di strada, giocolieri del fuoco.
Tra le adesioni alla campagna ci sarà anche quella del liceo scientifico “Giulietta Banzi Bazoli” di Lecce che domani, 13 febbraio, aderirà con un programma volto a sensibilizzare i genitori e i futuri studenti del liceo verso un uso responsabile dell’energia; diffondere tra il personale, ed in particolare gli studenti, il decalogo delle buone abitudini per il risparmio energetico; limitare, nella giornata di domani, l’utilizzo delle luci, delle apparecchiature elettroniche e dei climatizzatori; stampare manifesti che pubblicizzino l’iniziativa; far circolare nei corridoi, durante la pausa di socializzazione, domani, “ragazzi sandwich” che divulghino l’iniziativa.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui