Le iniziative per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

3
350

Nel 17 dicembre 1999, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le Ong a organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno.
In Italia solo dal 2005 si è iniziato a celebrarla con eventi sporadici, che negli ultimi anni sono diventati sempre più frequenti. Ma forse la sensibilizzazione verso questo tema è importante: nell’ultimo rapporto di Eures parla di un aumento di femminicidi al Sud (+ 27 per cento nel 2013) e di un raddoppiamento di quelli al centro, mentre il nord detiene il record di femminicidi. In tutto in Italia nel 2013 ci sono stati 179 femminicidi.
Anche nel Salento diversi centri hanno organizzato delle manifestazioni per celebrare la giornata.
Venerdi 21 novembre, presso la sede del Centro Antiviolenza “Il Melograno” di Parabita, alle 15, la Tavola Rotonda sul tema “Violenza sulle donne e violenza assistita in ambito domestico. Modalità di presa in carico e di interazione tra servizi”, promossa da Sanfra – Comunità S. Francesco Centro Antiviolenza “Il Melograno” e dal Centro Antiviolenza “Rompiamo il Silenzio” Associazione Sud Est Donne, con il Patrocinio della Regione Puglia e del Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza Regione Puglia.
La Tavola Rotonda avvierà un percorso di confronto e condivisione per la definizione di protocolli operativi relativi alla presa in carico dei minori vittime di violenza assistita, anche in funzione della predisposizione delle “Linee guida regionali in materia di maltrattamento e violenza in danno dei minori” previste dalla Legge Regionale n. 29/2014 “Norme per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere, il sostegno alle vittime, la promozione della libertà e dell’autodeterminazione delle donne”.
Nel ventaglio di interventi previsti nella giornata di venerdi 21 ci saranno: Giulia Sannola, funzionaria referente per l’Assessorato al Welfare della Regione Puglia; Maria Mancarella, docente di Sociologia della Famiglia dell’Università del Salento; Rosangela Paparella, garante Regionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza; Giuseppe De Robertis, presidente dell’Ordine Assistenti Sociali della Regione Puglia e Maria Grazia Foschino, responsabile Servizio di Psicologia Ospedale Psichiatrico Giovanni XXIII Bari e Componente Consiglio Direttivo Cismai.
L’incontro si chiuderà con il rilascio dell’attestato del percorso formativo, che ha incluso la collaborazione con l’Università del Salento, l’Ordine degli Avvocati della Provincia di Lecce, e per il quale è stata inoltrata richiesta di accreditamento all’Ordine Assistenti Sociali Regione Puglia.
Sarà incentrato sul tema della sorellanza la manifestazione organizzata dal Comune di Presicce, nella sala del Trono di Palazzo Ducale. Si parte il 24 e il 25 novembre con il laboratorio sull’autostima: “Strumenti e risorse per accrescere l’autostima” tenuto da Marta Bruna Colella, psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Il 26 ci sarà, alle 18,30, la presentazione del libro “A Nido D’ape” quaranta donne ritratte da quaranta giornaliste, edito da Edizioni Esperidi. Il 27 ci sarà un convegno dal titolo “Il nodo della sorellanza. Risorse territoriali, strategie e azioni in rete contro la violenza di genere”. Inizierà alle 17 con i saluti del sindaco di Presicce Riccardo S. Monsellato seguito da Francesco Ferraro, sindaco di Acquarica del Capo e Antonio Buccarello, del Coordinamento istituzionale Ambito territoriale di Gagliano del Capo. L’apertura dei lavori è per le 17,30 ed interverranno Antonia Cairo, amministratore unico Sanfra, Comunità S. Francesco. Alle 18 sono previsti gli interventi di Giulia Sannola, funzionaria assessorato al Welfare della Regione Puglia; Cristiana Baldassarre, psicologa delle Rete Regionale Cav Sanfra; Erminia Colella, presidente e avvocata associazione “Spazio Donna”; Moira Fusco, psicopedagogista, responsabile comunicazione Sanfra. Conduce e modera Marisa Stivala, assessora Servizi alla Persona del Comune di Presicce.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui