“La rivoluzione dei libri”, una giocosa cospirazione creativa

0
151

Si chiama “La rivoluzione dei libri” ed è il concpet innovativo nato per diffondere un nuovo modello di cultura. Geniale, e assolutamente trascinante, questo percorso  è frutto della collaborazione tra Alessandra Crocco e Alessandro Miele, di Ultimi Fuochi a Teatro. Lo spirito che, dallo scorso autunno, ha animato e continua ad animare l’iniziativa si muove tra il senso di socialità a passo leggero, nel rispetto del distanziamento,  puntando su creatività, gioia e speranza. Ebbene, fino al prossimo 5 giugno la “rivoluzione” uscirà allo scoperto, deflagrando in tutta la sua coinvolgente bellezza e in una maniera tanto originale, quanto accessibile. Nelle scuole, nei bar, nelle pizzerie e in altri esercizi commerciali sparsi tra Ortelle, Poggiardo, Spongano, Castro, Giuggianello e Andrano saranno sistemati appositi QR CODE che, una volta inquadrati con lo smartphone, vi introdurranno in un mondo parallelo dove potrete assaporare l’atmosfera di un grande romanzo o ascoltare i versi di una poesia, letti e recitati da attori e attrici. Il passo finale di un lungo cammino iniziato nei mesi scorsi, con i più giovani. Tutto è cominciato infatti nelle scuole, dove sono stati reclutati i primi ribelli della cospirazione della lettura. A loro è stato affidato il compito di convincere altre persone, di età diverse, a riunirsi nelle case per leggere ad alta voce. Ogni settimana, in una sorta di gioco divenuto sempre più contagioso. 

<<Le cellule segrete hanno ricevuto da un misterioso Comitato centrale – spiega divertita Alessandra Crocco -, un plico con i testi da leggere e le missioni da compiere. A conclusione delle riunioni, ogni gruppo ha scelto un frammento letterario d salvare e regalare alla comunità>>. Gli attori hanno fatto il resto. Tra le voci della “Rivoluzione dei libri”, accanto ad Alessandra Crocco e Alessandro Miele, ci sono Roberto Latini, Elena Bucci, Ignazio Oliva, Andrea Cosentino, il Teatro delle Albe, lo scrittore Ruggero Cappuccio e molti altri. La mappa dei punti di ascolto è reperibile sul sito www.ultimifuochifestival.it      

L’atto finale si terrà il 5 giugno a Spongano. Nel cortile della Scuola Primaria in via San Leonardo n.65, saranno esposti tutti i QR CODE e alle ore 20 andrà in scena “L’ulyimo valzer di Zelda”, di e con Alessandra Crocco e  Alessandro Miele. Attraverso lettere e stralci di romanzi e racconti, i due attori ricostruiranno la storia dello scrittore americano Francis Scott Fitzgerald e di sua moglie Zelda Sayre, dagli eccessi dei ruggenti anni ’20 al crollo di Wall Street del ’29. Lo spettacolo sarà introdotto dalle note della cantautrice Cristiana Verardo. Per partecipare all’evento, che si svolgerà nel rispetto delle norme anti Covid19, è necessaria la prenotazione (tel- +39 3881271999 – mail: infoultimifuochi@gmail.com).

Poiché la lettura è una pratica sempre più elitaria e marginale nella nostra società, il progetto, alla sua terza edizione, si rivolge ai lettori di oggi come a dei veri e propri rivoluzionari e chiede loro di impegnarsi concretamente per difendere il valore dei libri. “La rivoluzione dei libri” promuove la formazione di una rete di gruppi segreti di lettura e <<trova i suoi alfieri tra gli adolescenti – spiegano gli organizzatori -. A loro viene affidato il compito di rieducare gli adulti alla lettura, facendosi promotori di un cambiamento culturale, protagonisti un’azione semplice ma necessaria. L’urgenza è quella di creare un ponte tra le generazioni, fra gli strati sociali, tra il centro e la periferia>>.