La destinazione turistica Salento: il territorio al centro del convegno a Lecce firmato Hirundo

0
97

di CHIARA ROSATO

Questa mattina nell’Auditorium del Museo S. Castromediano di Lecce si è tenuto il convegno dal titolo “La destinazione turistica Salento” a cura di Hirundo, associazione attiva sulla promozione del nostro territorio, con la collaborazione di Università del Salento e il patrocinio della Provincia di Lecce. Condotto dal presidente dell’Associazione, Andrea Fanigliulo, l’incontro ha visto la presenza dei principali attori in ambito di promozione territoriale e non solo. Focus dell’incontro quindi l’amato Salento, analizzato non solo da un punto di vista strettamente turistico ma anche inteso come servizio e prodotto di qualità per fruitori e amanti del territorio. Il Salento non solo una meta turistica, quindi, ma territorio ambito e affermato a livello nazionale e oltre, il quale necessita di una critica e accurata lettura dei dati legati al settore terziario. Tanti gli stakeholder del settore turistico presenti, ognuno dei quali ha fornito testimonianza diretta di come in questi luoghi così discussi si possa comunque offrire un prodotto di qualità apprezzato dal turista più esigente.

“Turismo di prossimità, riscoperta dei borghi, delle eccellenze enogastronomiche locali intese come veicolo per conoscere in maniera più approfondita una realtà territoriale: non sono che alcuni passaggi di un movimento ancora più esteso che ha a che fare con la riscoperta dell’autenticità, dell’identità dei luoghi, delle caratteristiche più originali e vere di una comunità. Nello specifico di quella salentina, scrigno di indiscutibile fascino da questo punto di vista”. Così è intervenuto Nevio D’Arpa, CEO & Founder della BTM.

“Le tendenze degli ultimi anni puntano decisamente alla riscoperta di un nuovo modo di vivere l’esperienza turistica, con una ricerca consapevole, da parte dei viaggiatori, dell’autenticità. Chi opera nel settore turistico, in particolare nel campo dell’accoglienza e dei servizi, non può non tener conto delle nuove esigenze dei viaggiatori”. Tra gli altri relatori Aldo Patruno, Direttore Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio e imprenditori del settore turistico tra cui Vito Del Vecchio, Hopitality Togo Bay; Michele Merico, direttore e founder Coffyness; Marino Cazzato, Presidente del Festival I Colori dell’Olio; Pierpaolo Barnaba, Sales e Marketing Director di Hotel Relail La Sommità; Gabriele Totisco, Business Analyst di CDS Hotels. L’incontro ha visto anche la partecipazione dell’Università del Salento, attraverso l’intervento del professore Amedeo Maiazza del Dipartimento di Scienze dell’Economia, del professore e avvocato Francesco Fabrizio Tuccari di Scienze Giuridiche e la moderazione degli interventi a cura di quattro studentesse presenti.