Il continente di Alessandra

0
201

La salentina Contini, dopo l’esperienza con Il Genio, presenta il suo primo disco solista

“Continentale” porta dentro il suo nome e cognome. È il titolo del primo album solista di Alessandra Contini, in arte Contini, ex componente de Il Genio, il duo pop, formato con Gianluca de Rubertis che spopolò con il brano “Pop Porno”.

Nel lavoro, caratterizzato da continue escursioni ritmiche e sonore e da una particolare attenzione alla componente musicale, la cantautrice salentina racconta la ricerca verso il proprio continente interiore, fatto di mare e di terra, di estate e inverno, di profondità abissali e ritorni in superficie, in un mix di elettronica e atmosfere retrò e a tratti giocose.

Ho iniziato a scrivere pensando molto all’acqua, agli abissi, a tutto quello che non è messo in luce. Ho immaginato un viaggio che dalle profondità fa risalire verso la luce”.

Ma il viaggio di Contini è anche profondamente terrestre, legato ai colori e alle immagini oniriche di atmosfere “radicali”, nel senso di intimamente connesse con le proprie radici e con l’essenza delle cose.

Continentale è una dichiarazione di intimità, del bisogno di prendere una pausa dal mondo per ritrovarsi, per ricominciare a frequentare sé stessi. L’artista si nutre delle esperienze quotidiane e, come un alchimista, le trasforma in creature artistiche che vivono di vita propria, fino a sperimentare la necessità dell’assenza, della solitudine prolifica che permette di rielaborare e creare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui