“Grappoli di Natale” per promuovere la Puglia d’inverno

0
195

Un albero di Natale “ramasole”, grappolo di bacche di pomodori “Regina”, realizzato con la tecnica tutta pugliese dell’intreccio con il filo. È l’idea creativa, tutta made in Pugliapromozione, per la campagna “La Puglia che non ti aspetti anche a Natale”, nata raccontare il Natale, per riflettere, sorridere e commuovere, invitando a conoscere la Puglia anche d’inverno, con i suoi tanti eventi, tutti da scoprire in questo periodo, presenti su https://www.viaggiareinpuglia.it/cam/17/it/Natale-in-Puglia inseriti dagli organizzatori sul territorio.

La Puglia che non ti aspetti è lo slogan dominante, presente nell’attuale campagna turistica di Pugliapromozione, declinato questa volta nella campagna di Natale.

«La bellezza della Puglia, famosa soprattutto come meta turistica estiva, affascina tutto l’anno e si può “gustare” anche a Natale – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone –Con questa campagna vogliamo rivelare ed invitarea scoprire il lato inesplorato della Puglia in inverno, e in particolare nel periodo natalizio, un’occasione per conoscere luoghi, eventi e tradizioni che non ti aspetti, in linea con gli obiettivi strategici del piano Puglia365. E sul portale viaggiareinpuglia è possibile scoprire oltre cento eventi e attività che si possono vivere in Puglia durante il periodo natalizio».

La ‘nzerta (deriva dal Latino “sertum”, ghirlanda, corona, che con l’aggiunta del prefisso “in” diventa, quindi “insertum”, e poi ‘nzerta) che forma un albero di Natale, ideata come visual per la campagna, svela l’uso invernale, che pochi conoscono, del pomodoro, frutto identificato come estivo, e diventa metafora di una Puglia da scoprire anche d’inverno, nel periodo natalizio, per condire, colorare e abbellire le ricette tipiche. Infatti, il suo gusto esplode d’estate, ma si conserva durante tutto l’inverno e si gusta anche a Natale.

 «Il Natale è bello. La mamma preparava le pettole e noi piccolini tutti ad aspettare la sera per friggerle insieme alle cartellate.I nostri genitori, i nostri nonni, per caso, hanno coltivato delle piante e le hanno messe sull’albero e hanno visto che questo pomodoro, d’inverno, stava ancora bello intatto. Visto che hanno questa coroncina sul pomodoro, gli hanno dato il nome “pomodoro della regina”.A Natale si staccavano dal soffitto e si portavano ai mercati. Questa è una tradizione che insegniamo anche ai nipoti, mentre giocano, imparano». A parlare è una signora pugliese intervistata per il video della Campagna Natale 2019, totalmente ideata da Pugliapromozione. Il messaggio viene declinato e raccontato attraverso la tradizione e l’artigianalità, racchiuse nelle mani,nel racconto e nel sorriso della signora che,in un’atmosfera fiabesca e romantica, rievoca i ricordi da bambina e l’amore con cui si tramanda di generazione in generazione questo metodo di conservazione dei pomodori. Mani laboriose, instancabili, che raccontano vissuti, storie, memorie e tradizioni, accarezzando pomodori.Il video di Natale ci fa vivere queste emozioni come se fosse una favola raccontata da una nonna ai suoi nipoti.  

«La campagna verrà declinata, in diversi formati, su tutti i canali social dell’agenzia, a partire dagli account WeAreinPuglia – afferma Luca Scandale, Dirigente della Pianificazione strategica di Pugliapromozione -. Il racconto del Natale, poi, continuerà con video e fot ,che l’agenzia stessa produrrà o raccoglierà dall’interazione con la community. Come sempre, infine, gli account Puglia Events saranno dedicati a comunicare gli eventi del periodo natalizio. Oltre che in Homepage, la campagna indirizzerà alla Landing page natale.viaggiareinpuglia.it, aggregatore dell’offerta turistica e culturale pugliese, contenitore di tutti gli elementi provenienti dagli operatori.Racchiude più di 100 eventi e attivitàa cui si può assistere e partecipare nel periodo natalizio, con la possibilità di filtrare i risultati e individuare rapidamente ciò che è di proprio interesse».

 .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui