Otranto e le Cinque Vele

0
75

Anche quest’anno la Città di Otranto si aggiudica le Cinque Vele.

Nell’estate 2020 si confermano 12 i comprensori turistici pugliesi premiati con le Vele di Guida Blu, riconoscimento assegnato da Legambiente e Touring Club Italiano alle località marine lacustri più belle. Il Comune di Otranto, in particolare, è stato premiato perché ha approvato di recente il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e proposto due progetti di pista ciclabile, a nord e a sud della città. Gli amministratori, durante tutto l’anno, promuovono una serie di iniziative volte alla sua salvaguardia e alla sensibilizzazione, grazie a un Assessorato all’Ambiente particolarmente attivo e attento, rappresentato dall’Ass. Mimina De Donno.

Il Sindaco Pierpaolo Cariddi ha accolto con entusiasmo questa riconferma: «Con questo ennesimo riconoscimento viene premiata la politica virtuosa di un intero territorio (amministrazione, cittadini, operatori) che continua a tutelare prima e trasformare poi in attrattori culturali e turistici le sue maggiori valenze. La nostra attenzione alla qualità del mare, al recupero dei nostri monumenti, alla fruizione rispettosa dei nostri siti naturalistici regala, anno dopo anno, contesti che migliorano la qualità della vita dei cittadini e nel contempo offrono ai nostri ospiti “nuove esperienze” che permettono loro di “vivere” il nostro territorio e non limitarsi semplicemente a visitarlo. Tutto ciò è di fondamentale importanza per l’ambiente in cui viviamo ma anche per la nostra economia che sempre più si poggia sul settore del turismo, cercando di offrire “sensazioni” per vincere la concorrenza di altre località. Abbiamo già detto che avremmo puntato per raggiungere meglio questi obiettivi sulla mobilità sostenibile e bene arrivano i primi risultati: ci siamo dotati di un piano della mobilità ciclabile; abbiamo ottenuto da poco un finanziamento per realizzare la prima dorsale di pista ciclabile in sede propria (Otranto-Alimini) – zona nord; abbiamo elaborato un progetto esecutivo che candidiamo in un bando nazionale per la seconda dorsale di pista ciclabile in sede propria (Otranto-Porto Badisco) – zona sud».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui